Accessories Review – Clark 46 TOW Tractor by Videoaviation.com in scala 1/48.

3
474

Normalmente, sulle pagine di Modeling Time, siete abituati a leggere recensioni inerenti nuovi kit di montaggio o aftermarket a essi dedicati. Questa volta è con piacere che esco fuori dalle righe per presentarvi un interessante accessorio che potrà rendere il vostro modello ancor più accattivante e particolare: il trattore aeronautico Clark 46 in scala 1/48 della Videoaviation.com.

Qualche cenno storico è d’obbligo: il trattore Clark, meglio conosciuto come “Clarktors”, entrò in servizio negli Stati Uniti negli anni ’60. Affidabile e maneggevole (era in grado di eseguire curve strettissime e di districarsi in spazi molto contenuti), ebbe una notevole diffusione anche in molte forze aeree dei paesi occidentali diventando comune su quasi tutti gli aeroporti europei. Ovviamente anche l’Aeronautica Militare italiana impiegò con successo questo piccolo mezzo dotato di un robusto e potente motore da sei cilindri raffreddato a liquido. Non sono, infatti, rare immagini dei Clarktors che rimorchiano gli F-86 o gli F-84 dell’AMI… quindi, modellisti italianofili, questo “trattorino” dal caratteristico colore giallo potrebbe fare al caso vostro!

Il kit:

L’articolo della Videoaviation.com (il cui titolare, Maurizio Amelotti, è un affermato reporter e modellista che ha all’attivo svariate ore di volo) è stampato completamente in una resina grigia priva di bolle e di sbavature. La qualità dei circa ventotto pezzi, racchiusi in una solida scatola di cartone, è altamente professionale.

1 (Large)

2 (Large)

La progettazione del Clark ha richiesto un anno di lavoro, le parti sono state interamente realizzate con il metodo CAD e il prototipo è stato ottenuto mediante prototipazione 3D: questo vuol dire che, pur essendo un prodotto artigianale, esso mantiene comunque una qualità sopra la media. Analizzando più nel dettaglio il contenuto della scatola, risalta l’attenzione nel confezionamento dei pezzi contenuti in due sacchetti trasparenti “zip-lock”; il pezzo più voluminoso è rappresentato dalla cofanatura motore che è protetta da uno strato di materiale anti – urto e imballata a parte.

3 (Large)

4 (Large)

Gli pneumatici hanno un bel dettaglio del battistrada e i cerchioni sono ben particolareggiati. La piastra, che sul mezzo reale era montata davanti al cofano, presenta dei fori di aerazione puliti e perfettamente simmetrici (come già detto, merito della progettazione al CAD); nel foglio istruzioni viene suggerito di “pulire” i suddetti fori con una punta da 1,2 mm ma, anche così, le aperture sono già prive di sbavature.

8 (Large)

9 (Large)

 

A proposito delle istruzioni: è presente un foglio A4 a colori di chiara e facile consultazione.

12 (Large)

Il volantino è, senza dubbio, il particolare più fragile del modello e per questo ne è fornito uno di scorta in caso di rottura. La piantana dello sterzo, invece, è rappresentata da un pezzo cilindrico d’ottone.

11 (Large)

I Clark potevano avere svariate configurazioni dei ganci di traino (molte volte frutto di modifiche fatte in loco direttamente dagli specialisti) che variavano in forma e posizione. La Videoaviation.com ne ha inserite due differenti tipologie per soddisfare qualsiasi esigenza.

10 (Large)

La lunga Towbar è ben stampata e non è soggetta a deformazioni.

7 (Large)

6 (Large)

A completare il tutto troviamo due figurini ottimamente scolpiti: il primo può essere sistemato alla guida del trattorino. Per renderlo più realistico, il braccio destro è separato dal corpo per posizionarlo a piacimento, sia sul volante, sia sul copriruota. La testa è ruotata all’indietro verso destra dando l’idea che il conducente stia parlando con l’altra figura in piedi, la seconda fornita.

5 (Large)

In conclusione, questo Clarktors può essere l’accessorio ideale per un piccolo diorama discreto e poco invasivo. Quel tocco in più che può mettere il vostro modello, il soggetto principale, ancor più in evidenza. Oltre che nella scala del quarto di pollice, presto arriveranno le riproduzioni anche nella 1/32 e nella più piccola 1/72. CONSIGLIATO!

Per tutte le info e l’acquisto, cliccate su www.videoaviation.com

Buon modellismo. Valerio – Starfighter84 – D’Amadio.

3 COMMENTI

  1. Sembra davvero ben fatto e realizzato…tanto da poter costituire anche oggetto di una scenetta a se stante. Penso proprio che non mancherà di corredare molti modelli anni 50/60.

Rispondi