MINI GB 2024 di MT: VOTAZIONE APERTA! CLICK QUI!

MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Moderatore: Madd 22

Avatar utente
Jacopo
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 16561
Iscritto il: 4 gennaio 2012, 19:54
Che Genere di Modellista?: Modellista generico con la passione del 48, raramente lavoro in 72 per il resto apprezzo tutti gli aerei dal '39 in poi!
Aerografo: si
colori preferiti: troppi...
scratch builder: no
Club/Associazione: ACM. Modeling Time
Nome: Jacopo Ferrari
Località: Fidenza

MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Jacopo »

Ragazzi dopo la foto Imbiancata ecco le foto originali! e ora una piccola presentazione

Premetto che il mig-23UB è una macchina che ho trovato letteralmente eccezionale, il progetto del Mig-23 nasce dopo il successo del Mig-21 sopratutto perchè nell'unione sovietica mancava un caccia ad alte prestazioni e sopratutto in grado di tener testa agli F-4, difatti se notate l'enorme presa d'aria ha la geometria variabile ocme l'F-4 e difatti questa è una delle caratteristiche che ha contribuito al successo del progetto, oltre alle ali a geometria variabile. altra parte del successo è dovuto all'enorme carrello, robustissimo, e in grado di operare da piste semipreparate o cementate, la cosa incredibile è come possa un carrello così grande chiudersi in un piccolissimo spazio!.
La nota che ha contribuito al successo del progetto è l'ala a geometria variabile!, seguendo l'esempio USA il governo russo voleva a tutti i costi un caccia con ali a geometria variabile, ma qual'è la vera sfida dell'ala a geometria variabile? mettere gli hard point! quindi i russi provarono diverse soluzioni, priuma sul Su-7 che divenne il Su-17 (e il Su-22 successore) in quel caso lasciarono mezz'ala fissa e metà a geometria variabile in questo modo non c'erano più problemi con gli hard point!. Ma il problema resta su un caccia a Ala completamente variabile (piccola precisazione il Mig-23 è il prima caccia a geometria variabile del mondo, il 111 è più un bombardiere), la soluzione è semplice mettere gli hard point nella radice alare ancora fissa e metterne 3 nella fusoliera per un totale di 5 Hard point.
per i voli di trasferimento purtroppo il 23 non aveva abbastanza autonomia quindi decisero di aggiungere 2 hard point aggiuntivi solo per serbatoi nelle ali!, la cosa bella è che visto che non avevano la tecnolognia per fare in modo che l'hard point cambi l'angolo d'attacco mentre l'ala si "muove", se porta i serbatoi non usano le ali a gometria variabile :-sbraco :-sbraco .
Nella storia dei caccia i primi ad avere gli Hard point nelle ali che variano l'angolo d'attacco è stato il Su-24 ( nota personale su 8 hard point totali ben 2 sono nelle ali, si sono sprecari :-sbraco :-prrrr ).
Il Mig-23 UB è un aereo d'addestramento all'avanguardia nei paese ex urss durante i lunghi eventi della Guerra Fredda. Il 23 UB nonostante l'enorme Radorme, era sprovvisto di radar o meglio la maggir parte di loro(per notare i 23UB con il radar è semplice basta vedere quelli con il cono di prua colorato), per l'addestramento erano armati di cannoni, razziere e basta! veniva impiegato sopratutto per il volo strumentalle oscurando tutto il pit (finchè è il volo va bene poi quando fanno l'atterraggio strumentale è critica :-sbraco :-prrrr ).


Questo 23 UB dell'aviazione Iraquena era in origine un UB Russo, ricolorato in Urss e inviato ai suoi alleati!

Tornando al kit ieri sono incappato in un altro bel guaio(stavola valè è tragico) la cappotta è di 1 mm piu piccola dell'incastro e sopratutto più corta quindi che ho fatto? ho struccato davanti per renderlo meno visibili, quindi ho forzato un po il canopy per cercare di farlo andare meglio nel suo incastor, il risultato non mi piace ma per adesso mi accontento.
Questo kit è un modello che definisco Il Mig-23UB del miracolo......
il miracolo è che non l'abbia buttato!!!!!!

alla fine sono riustito ad arrivarci fino in fondo! e devo dire che starà bene in vetrina asieme agli aerei da non rifare MAI più :-oook

purtroppo non è a aerografo ma l'arrivo è imminente sto portando avanti una guerra di trincea con i mie!

ma ora senza rompervi ancora con la presentazione ecco il mig!
20121028_210718.jpg
20121028_210802.jpg
20121028_210730.jpg
20121028_210815.jpg
20121028_210926.jpg
Continua
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Jacopo il 29 ottobre 2012, 10:14, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Jacopo
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 16561
Iscritto il: 4 gennaio 2012, 19:54
Che Genere di Modellista?: Modellista generico con la passione del 48, raramente lavoro in 72 per il resto apprezzo tutti gli aerei dal '39 in poi!
Aerografo: si
colori preferiti: troppi...
scratch builder: no
Club/Associazione: ACM. Modeling Time
Nome: Jacopo Ferrari
Località: Fidenza

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Jacopo »

Parte 2
20121028_210935.jpg
20121028_210942.jpg
20121028_211119.jpg
Ragazzi ringrazio tutti per i consigli!
ora tocca agli altri Mig-21

شكرا لكم جميعا شباب ونراكم قريبا مع عمل
آمل أن تكونوا مثل هذا ميغ23-
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
willy74
Jedi Knight
Jedi Knight
Messaggi: 4711
Iscritto il: 22 settembre 2009, 20:33
Che Genere di Modellista?: Modellista Aereo scala 1/48,WWII per la maggiore
Aerografo: si
colori preferiti: Vallejo/AK/Mr/Italeri/Gunze/Ta
scratch builder: no
Club/Associazione: M.A.Centaurus
Nome: William
Località: Casalbordino(Ch)

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da willy74 »

Jacopus,ci stavano un pò di stuccature da riprendere(la zona delle prese d'aria non liscissima e le giunzioni sulle ali),nel complesso non male comunque,anche se il '61 t'è venuto meglio secondo me,ma io sono un elicaro,la mia preferenza non è un segreto...ciao!
Avatar utente
pitchup
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 34244
Iscritto il: 16 giugno 2008, 14:34
Che Genere di Modellista?: Mi piacerebbe essere un modellista generico, ci ho anche provato ma alla fine il jet è sempre il primo amore!
Aerografo: si
colori preferiti: il verde
scratch builder: si
Nome: Max
Località: Livorno

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da pitchup »

Ciao Jacopo
sicuramente questo MiG23 della RV lo metto in cima alla lista dei kit da evitare a tutti i costi dopo avere visto i guai che lo perseguitano.
Per il resto credo proprio che di meglio non si potesse fare o, a meno di non programmare almeno un anno di lavoro, è un kit da sadomasochismo.
Magari qualche esperimentino di invecchiamento (lavaggi o gessetti) lo proverei perchè sono sicuro gioverebbe al modello se no troppo piatto :-oook
saluti
Massimo da Livorno

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine ImmagineImmagine Immagine ImmagineImmagine Immagine
"NON HANNO IL PANE???? CHE MANGINO BRIOCHES"
COGLI L'ATTIMO...FAI SEMPRE IL MODELLO CHE VUOI, QUANDO VUOI E COME VUOI!
Avatar utente
Starfighter84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 46210
Iscritto il: 21 febbraio 2008, 12:53
Che Genere di Modellista?: Prediligo i Jet moderni ma non rifiuto qualche bella elica! cultore sfegatato dei velivoli IAF, perdo completamente la testa di fronte al mio amore di sempre... il mitico F-104!
Aerografo: si
colori preferiti: Gunze Sangyo, Alclad!
scratch builder: no
Nome: Valerio
Località: Roma
Contatta:

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Starfighter84 »

Vedo, effettivamente, più di qualche errore di montaggio... strano! i montaggi, di solito, ti vengono bene. Lo hai tirato un pò via, ma è comprensibile... sto kit era un vero cesso!! :-bleaa
"I migliori modellisti sono costantemente alla ricerca di metodi per migliorare la qualità del loro lavoro e non sono mai pienamente soddisfatti dei loro risultati" (Bill Horan)

Immagine Immagine

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Bonovox
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 21953
Iscritto il: 6 aprile 2009, 0:17
Che Genere di Modellista?: Caccia moderni, F-4 Phantom in primis, anche se qualcuno mi fa venir voglia di eliche.
Aerografo: si
colori preferiti: Gunze - Tamiya - Alclad
scratch builder: si
Club/Associazione: FAIdaTE :))
Nome: Francesco
Località: Siracusa

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Bonovox »

diciamo che ti sei tolto un peso dallo stomaco con questo kit. Adesso però apri una bella scatola "seria"! :-prrrr :-sbraco
Bravo, comunque! :-oook
Ciao e B(u)onomodellismoVox a tutti :-D

"Quello che so fare ancora non lo so, però quel poco che faccio lo faccio bene!" (questa è mia)
"Il mio avversario è colui che ancora non sa di essere sconfitto" (...sempre mia)
”La curiosità a volte porta a sbagliare ecco perché mi faccio i caxxi miei” (…ancora mia)


Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Immagine ImmagineImmagine
Avatar utente
Ale85
User who feel the Force
User who feel the Force
Messaggi: 3710
Iscritto il: 22 febbraio 2008, 10:57
Che Genere di Modellista?: Aeroplanaro con divagazioni automobilisitiche.
Aerografo: si
colori preferiti: acrilici Gunze
scratch builder: si
Club/Associazione: Lupo Solitario
Nome: Alessandro Gennari
Località: Milano, la bella Dama grigia!
Contatta:

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Ale85 »

certo che per quello che lo hai pagato, un montaggio più relax lo si poteva immaginare!!!
ad ogni modo, ne sei venuto a capo e questo è bene! Sulla bellezza del Flogger, concordo ocn te!
ciao
Ale
Avatar utente
microciccio
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 25147
Iscritto il: 3 gennaio 2010, 16:32
Che Genere di Modellista?: Aeroplanaro onnivoro; principalmente settantaduista.
Aerografo: si
colori preferiti: Colori? Non basta la colla?
scratch builder: si
Club/Associazione: IPMS
Nome: Paolo
Località: Bergamo

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da microciccio »

Ciao Jacopo,

quoto Max e ti invito a sperimentare delle tecniche di invecchiamento su questo MiG prima di riporlo.

A fronte di una mimetica piacevole hai avuto tra le mani un incubo nelle fasi di assemblaggio, quindi i complimenti per la tenacia ci stanno tutti. :-oook

microciccio
Off Topic
Jacopo ha scritto:... non avevano la tecnolognia per fare in modo che l'hard point cambi l'angolo d'attacco mentre l'ala si "muove"...

PS: affermazione forte Jac. Mi permetto, motivando, di contestarla. ;)
I sovietici erano in grado di sviluppare dei piloni posti sotto le semiali rotanti come avvenne in molti velivoli occidentali, in fondo basta un semplice quadrilatero articolato (nel caso in esame un parallelogramma) che meccanicamente è piuttosto elementare da realizzare ma implica comunque un certo grado di complicazione costruttiva in più rispetto ai piloni fissi.
Il vincolo principale, a quanto ricordo, fu legato alla filosofia costruttia delle macchine belliche dell'ex-Unione Sovietica che, come abbiamo spesso detto anche su questo forum, erano concepite per essere assai più spartane delle occidentali. Questo modo di pensare aveva, come è ovvio lati positivi quali la producibilità semplice che consentiva grossi numeri produttivi, la riparabilità sul campo eseguibile con supporti tutto sommato rudimentali ecc. (in verità, per il tipo di guerra che si prefigurava all'epoca, penso fossero probabilmente scelte efficaci) e negativi come le difficoltà a raggiungere livelli prestazionali di rilievo nella componentistica elettronica (le soluzioni aerodinamiche erano invece talvolta all'avanguardia perché ben studiate dall'Istituto Centrale di Fluidodinamica - ricorderete, anche se l'esempio è successivo, le configurazioni simili di MiG-29 e Su-27 - così come lo studio dell'efficienza termodinamica dei propulsori che però non era supportata da una altrettanto avanzata capacità metallurgica - in altre parole i sovietici erano in grado di progettare motori anche più efficienti di quelli occidentali senza però poterli realizzare - pensiero liberamente adattato e tratto dai racconti di Maria Battiston, docente di Fisica Tecnica del Politecnico di Milano negli anni '80/'90, dopo non so) .
I velivoli sviluppati negli Stati Uniti e in Europa, fin troppo copiona in questo senso, avevano invece elementi tecnologici spinti a limiti estremi che in molti casi manifestavano una eccessiva delicatezza (es.: il propulsore RB199 dei Tornado, pur essendo meccanicamente un gioiellino, è un complicato trialbero, soluzione unica per prodotti similari) rilevabile dalla necessità di lunghi periodi di messa a punto (trovatemi un fly-by-wire che sia diventato operativo rapidamente e non sia mai stato messo a terra) e abbisognante di specialisti preparati e attrezzature sofisticate anche sul campo di battaglia. Altro che rimettere tutto insieme con un pezzo di spago, come si usa dire, e sul campo di battaglia può diventare un elemento fondamentale.
Dilungato troppo, sorry! :oops:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare...E tutti quei momenti andranno perduti come lacrime nella pioggia...

ImmagineImmagine Immagine
Immagine

Nota: i siti linkati nei miei post hanno il solo scopo di mostrare i prodotti di cui si discute e non vogliono in alcun modo essere sollecitazioni all'acquisto.
matteo44

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da matteo44 »

Dopo tutti i problemi che ti ha dato questo kit ti meriti i complimenti per averlo comunque portato a termine...
Per il discorso della resa finale... onestamente mi sembra un pò troppo piatto...
Qualche sporcaturina e desaturazione potresti farla no?
microciccio ha scritto:Ciao Jacopo,
quoto Max e ti invito a sperimentare delle tecniche di invecchiamento su questo MiG prima di riporlo
Quoto Paolo e Max...
Dai.... provaci...
Avatar utente
Psycho
Ancient User
Ancient User
Messaggi: 5901
Iscritto il: 6 febbraio 2010, 0:09
Che Genere di Modellista?: Modellista zucca vuota
Aerografo: si
scratch builder: si
Nome: Emanuele
Località: Padova

Re: MiniGB Exotic Jacopo Mig-23UB 1/72

Messaggio da Psycho »

Anche io quoto Max e Paolo... INVECCHIALO! INVECCHIALO! INVECCHIALO! :-prrrr
Rispondi

Torna a “Jet”