Patch GB Made in Italy da mettere in firma, pronta! LEGGETE QUI!

Aperta la sezione dedicata al GB Made in Italy 2018! QUI!

Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Discussioni in libertà sul mondo del Navimodellismo.

Moderatore: Rosario

Rispondi
bioaranciameccanica
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 102
Iscritto il: 18 agosto 2013, 19:38
Che Genere di Modellista?: Pigro,aerei in scala 1/48-1/32;moderni e ww2
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: damiano
Località: Frosinone

Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da bioaranciameccanica » 19 agosto 2013, 14:18

Ciao a tutti,ho in progetto di realizzare un arado ar-196 revell 1/32 sulla catapulta hph,ma appoggiare sterilicamente il modello sulla catapulta non fa,a mio avviso, "una bella figura".
Quindi vorrei realizzare anche qualche particolare della nave madre ma non so dove partire,le informazioni a riguardo sono tante e confuse....
Can you help me??

Uanca
Knight User
Knight User
Messaggi: 712
Iscritto il: 4 maggio 2012, 15:16
Che Genere di Modellista?: Aerei 1/72 navi 1/700 forse
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: Gian Carlo

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da Uanca » 24 agosto 2013, 12:00

Il tuo progetto è davvero interessante, anche se purtroppo temo di non poterti essere di grande aiuto. Non sono un esperto di navi ma ho dato una sguardo alla poca documentazione che ho al riguardo. La soluzione più semplice da mettere in pratica è a mio avviso la catapulta della "bismarck" ( o della gemella "tirpitz") dove il sistema di lancio si trova a mezza nave semiannegato nel ponte tra il fumaiolo e gli hangar degli idrovolanti. Sulle altri navi di classe inferiore le catapulte erano su strutture sopraelevate, a volte anche su una delle torri dell'armamento principale e nel caso tu sciegliessi una soluzione del genere la mole di lavoro aumenterebbe notevolmente. Per scegliere quale soluzione ti piace di più prova a cercare i modelli delle navi in modo da farti un idea della collocazione precisa del sistema di lancio di ogni nave. Non mi è chiaro se la catapulta è compresa nel kit o devi autocostruire pure quella..... perchè in alternativa puoi appendere l'arado alla gru di recupero :-D .
Ciao gianca

bioaranciameccanica
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 102
Iscritto il: 18 agosto 2013, 19:38
Che Genere di Modellista?: Pigro,aerei in scala 1/48-1/32;moderni e ww2
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: damiano
Località: Frosinone

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da bioaranciameccanica » 24 agosto 2013, 12:42

Grazie Giancarlo!!
Il tuo aiuto mi è stato molto utile.
Penso proprio che posizionerò la catapulta vicino all'hangar presente sulla nave.
Comunque anch'io avevo pensato alla gru intenta a ripescare l'aero ma avrei dovuto costruire oltre alla gru e al tratto di mare una gran parte dello scafo e alcuni ponti della nave,che oltre a incrementare incredibilmente il lavoro da svolgere avrebbe sicuramente tolto la scena al velivolo e infine,ma non per ultimo,quando la gru ripescava l'aereo,quest'ultimo teneva il motore acceso per tenere il passo della nave e di conseguenza spostava molta acqua,riprodurre tutti quelli schizzi sarebbe stato praticamente impossibile!!
Grazie ancora del tuo aiuto,sei stato preziosissimo!

Uanca
Knight User
Knight User
Messaggi: 712
Iscritto il: 4 maggio 2012, 15:16
Che Genere di Modellista?: Aerei 1/72 navi 1/700 forse
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: Gian Carlo

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da Uanca » 27 agosto 2013, 11:54

Sono contento Damiano di essere comunque stato di una qualche utilità :-oook , allora attendo gli sviluppi del progetto anche se le scale grandi
non le digerisco .... :-D , ciao ciao gianca

Avatar utente
microciccio
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 16494
Iscritto il: 3 gennaio 2010, 16:32
Che Genere di Modellista?: Aeroplanaro onnivoro; principalmente settantaduista.
Aerografo: si
colori preferiti: Colori? Non basta la colla?
scratch builder: si
Club/Associazione: IPMS
Nome: Paolo
Località: Bergamo

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da microciccio » 28 agosto 2013, 23:19

Ciao Damiano,

in prima battuta concordo con l'amico Gian Carlo. Anche io mi intendo poco di navi ma credo che la posizione delle catapulte di Bismarck e Tirpitz sia la migliore. A seguire metterei Scharnhort e Gnesenau dove si trovava posteriormente prima della torre Caesar evitando l'installazione sulla torre dei primi periodi a meno che ti intrighi proprio la sfida di replicare l'intera torre da 280mm in 1/32.

In ogni caso se realizzi la catapulta della HPH ritengo che nelle istruzioni dovrebbe essere riportato il nome della nave sulla quale era installata e, a vederla, non si tratta delle prime due corazzate citate.

microciccio
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare...E tutti quei momenti andranno perduti come lacrime nella pioggia...

ImmagineImmagine Immagine
Immagine

WildBillKelso
Knight User
Knight User
Messaggi: 935
Iscritto il: 21 giugno 2012, 14:52
Che Genere di Modellista?: Aerei
Aerografo: no
colori preferiti: Bombolette del brico Lifecolor
scratch builder: no
Nome: Roberto
Località: Carmagnola (Torino)

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da WildBillKelso » 30 agosto 2013, 10:15

Buongiorno

La catapulta brandeggiabile proposta da microciccio era imbarcata sugli incrociatori/incrociatori pesanti (Prinz Eugen, Gneisenau, Admiral Hipper, ecc...) ed era situata in un rialzo normalmente a centro nave oppure spostata leggermente verso poppa a seconda della conformazione delle sovrastrutture. Eccedeva da questa “regola” la Scharnhorst che, nel 1939, aveva la catapulta situata sul “tetto” della torre trinata n.3 (quella di poppa) ma dal 1941 venne spostata portandola nella “canonica” posizione degli altri incrociatori.
Le navi da battaglia Bismarck e Tirpiz avevano un binario fisso a centro nave che “sparava” l'Ar96 perpendicolarmente dalle murate.
Le corazzate “tascabili” (tipo Admiral Graf Spee, per capirci) non imbarcavano aerei.
Alcuni Incrociatori ausiliari avevano degli Ar96 ma erano sprovvisti di catapulta (venivano calati/recuperati in mare tramite paranchi).

Gustosa potrebbe essere l'idea di rappresentare proprio l'Ar96 sul “tetto” della torre n.3 della Scharnhorst :-oook
I numeri degli idro 96 imbarcati sulla Scharnhorst erano: T3+DH, T3+EH, and T3+FM
In rete si trovano foto e disegni che potrebbero aiutarti.

Salutoni
Roberto
Parliamo solo di plastica e il modellismo non è una scienza esatta.

Tutte le mattine mi allungo e tocco dieci volte la punta delle ciabatte. Poi mi alzo dal letto...

Tutte le foto, i disegni e i loghi riprodotti nei miei messaggi appartengono ai legittimi proprietari. Dette immagini sono citate a scopo informativo e/o didattico.

bioaranciameccanica
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 102
Iscritto il: 18 agosto 2013, 19:38
Che Genere di Modellista?: Pigro,aerei in scala 1/48-1/32;moderni e ww2
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: damiano
Località: Frosinone

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da bioaranciameccanica » 4 settembre 2013, 11:06

GRAZIEEEE RAGAZZI!!!!
Finalmente ho un idea decente di cosa realizzare e penso che la sfortunata sia proprio quella che riguarda il tetto numero tre della sharnhost(si scrive così?) e finalmente so dove cercare le informazioni!
Comunque per racimolare tutto il necessario ci vorrà un po' di tempo,io intanto inizierò un progetto che occupava la mia fantasia da tempo e nel frattempo mi informerò su tutto il necessario per costruire la "torre n'3".
GRAZIE ANCORA,un saluto,Damiano.

Uanca
Knight User
Knight User
Messaggi: 712
Iscritto il: 4 maggio 2012, 15:16
Che Genere di Modellista?: Aerei 1/72 navi 1/700 forse
Aerografo: si
scratch builder: no
Nome: Gian Carlo

Re: Catapulte per idrovolanti navi tedesche ww2

Messaggio da Uanca » 7 settembre 2013, 10:30

Fra tutte le scelte che potevi fare, questa è decisamente la più intrigante :-oook , seguirò con grande curiosità la realizzazzione della torre :-D
ciao gianca

Rispondi

Torna a “Alto Mare (Lounge Room)”