Patch GB Made in Italy da mettere in firma, pronta! LEGGETE QUI!

Aperta la sezione dedicata al GB Made in Italy 2018! QUI!

La flotta che fu...

Discussioni in libertà sul mondo del Navimodellismo.

Moderatore: Rosario

Avatar utente
Bonovox
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 15654
Iscritto il: 6 aprile 2009, 0:17
Che Genere di Modellista?: Caccia moderni, F-4 Phantom in primis, anche se qualcuno mi fa venir voglia di eliche.
Aerografo: si
colori preferiti: Gunze - Tamiya - Alclad
scratch builder: si
Club/Associazione: FAIdaTE :))
Nome: Francesco
Località: Siracusa

Re: La flotta che fu...

Messaggio da Bonovox » 18 marzo 2013, 11:25

ma come, mi sono perso questi stupendi modelli e diorami navali? :-coccio
Tu sei un genio navale! :-SBAV :-SBAV
Ciao e B(u)onomodellismoVox a tutti :-D

"Quello che so fare ancora non lo so, sò solo però che quello che faccio...lo faccio bene!" (questa è mia)
"Il mio avversario è colui che ancora non sa di essere sconfitto" (...sempre mia :-boing )
Immagine Immagine Immagine
Immagine Immagine
Immagine ImmagineImmagine

Avatar utente
Biscottino73
Powerful User
Powerful User
Messaggi: 3467
Iscritto il: 29 marzo 2011, 18:47
Che Genere di Modellista?: Caccia moderni e WW2 1/48, navi 1/350
Aerografo: si
scratch builder: si
Club/Associazione: CMPR - ACMMT
Nome: Luca
Località: Vercelli

Re: La flotta che fu...

Messaggio da Biscottino73 » 18 marzo 2013, 11:56

Acciderboli che roba :shock: bellissimi!! Il diorama con i dirigibile poi è quaqlcosa di veramente fantasctico e originale :-oook
Veramente i miei complimenti.
WildBillKelso ha scritto: @errico... l'acqua è realizzata utilizzando una gelatina vegetale. Trattasi di un prodotto della spagnola Nimix dal nome “Agua artificial” è incolore. Sulla basetta creo una “vasca” di 4-5mm di profondità, la coloro e poi verso il prodotto sciolto a bagno maria. Le increspature le do' con la carta stagnola spiegazzata e appoggiata sulla “Agua” quando è quasi compatta. Compatta è una parola “grossa”, non si solidifica e rimane morbida, oltretutto se non viene bene, con un colpo di phon si riammorbidisce lo strato seperficiale e si può ripetere l'operazione.
Mmmhh... prodotto molto interessante questo, lo terrò a mente.
Forse l'unico suo limite, dato che rimane sempre morbido, è che la teca antipolvere è d'obbligo, giusto?

Ciao ciao
Luca
Immagine

WildBillKelso
Knight User
Knight User
Messaggi: 935
Iscritto il: 21 giugno 2012, 14:52
Che Genere di Modellista?: Aerei
Aerografo: no
colori preferiti: Bombolette del brico Lifecolor
scratch builder: no
Nome: Roberto
Località: Carmagnola (Torino)

Re: La flotta che fu...

Messaggio da WildBillKelso » 18 marzo 2013, 17:07

Buonasera a tutti

@biscottino73
Assolutamente la teca è d'obbligo e per due motivi:
- preservare il modello dalla polvere;
- preservare il “mare” dalla stessa cosa... ;)

Mi dimenticavo un particolare (assai importante) sul prodotto della Nimix: patisce le “alte” temperature. Se dimenticate il modello in macchina d'estate (ad esempio), l'effetto serra scioglierà l'Aqua Artificial; poco male comunque, dovrete rimetterci la stagnola sopra e ricreare il “mare”. Questo comunque è anche un vantaggio, se non vi è piaciuto il risultato finale, potete riprovarci (anche più volte) e, se non è stata la temperatura, potete fare la stessa cosa riammorbidendo l'Aqua Artificial con l'aiuto di un phon...
Personalmente mi è capitato una sola volta e non me ne ero neanche accorto! Un amico mi fa: “Stavolta hai fatto il mare calmissimo, quasi una tavola”... E invece si era sciolto... :-sbraco

Salutoni e grazie a tutti gli apprezzamenti
Roberto

ps. alcune le ho anche regalate, per ora se ne sono andate in quattro.
Parliamo solo di plastica e il modellismo non è una scienza esatta.

Tutte le mattine mi allungo e tocco dieci volte la punta delle ciabatte. Poi mi alzo dal letto...

Tutte le foto, i disegni e i loghi riprodotti nei miei messaggi appartengono ai legittimi proprietari. Dette immagini sono citate a scopo informativo e/o didattico.

Rispondi

Torna a “Alto Mare (Lounge Room)”