Model Expo 2018 - Verona Fiere: CI SAREMO! topic per organizzazione evento - LEGGETE QUI!

Cena natalizia MT ROMA (e non solo)... chi partecipa alla "mangiata"? :D LEGGETE QUI!

A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Moderatore: microciccio

Avatar utente
washaki
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 112
Iscritto il: 25 novembre 2015, 12:29
Che Genere di Modellista?: Modellista principiante.
Mi piace riprodurre mezzi e oggetti di ogni tipo ma non figure umane.
Amo il dettaglio estremo.
Aerografo: si
colori preferiti: Tamya, Gunze
scratch builder: si
Nome: Marco

A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da washaki » 23 marzo 2016, 16:56

Salve a tutti,
metto qui il mio elicotterino in cerca di spunti per migliorare (e ce ne saranno tanti ...)
nonostante mi dedichi a questo hobby da qualche anno questa è praticamente la mia "opera prima". Ho cominciato altri 2 lavori. Il primo è invedibile e il secondo è stato interrotto per eccesso di difficoltà (ho acquistato un biplano come mio primo lavoro ... dove avevo la testa?)
comunque qui sotto metto alcune foto del mio lavoro.
Ci sono già molti difetti che ho già visto io e che elenco:
1 - la mascheratura del vetro non è venuta bene, si vedono le sbavature
2 - colore un po' troppo scuro
3 - troppe mani di finitura (non ero soddisfatto) hanno finito per coprire molto le decal
4 - l'ultima finitura opacizzante ha un effetto infarinatura ma oramai è fatta e me la devo tenere. Tutta esperienza
5 - molte parti si sono rovinate per uso eccessivo di carta abrasiva e ho tentato di correggere ma non è venuto gran che
Guardando molti modelli su questo forum mi sento piccolo piccolo... ma con la voglia di crescere.
Attendo le critiche. Siate spietati ! ! ! !
20160323_003133.jpg
20160323_003023.jpg
20160323_001428.jpg
20160323_001332.jpg
20160323_001143.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Marco
"L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare" (George Bernard Shaw)

Avatar utente
heinkel111
Highlander User
Highlander User
Messaggi: 2400
Iscritto il: 10 aprile 2013, 9:12
Che Genere di Modellista?: Modellista Generico sufficiente e molto dilettante in questo gruppo di fuoriclasse...
ma l'importante è divertirsi...
e io mi diverto!
Aerografo: si
colori preferiti: lifecolor tamiya
scratch builder: no
Club/Associazione: ACMMT
Nome: Marco
Località: piacenza

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da heinkel111 » 23 marzo 2016, 17:23

Per essere un principiante cominci già molto bene. Le critiche le lascio ai ragazzi del forum molto più in gamba di me
ImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
siderum_tenus
Die Hard User
Die Hard User
Messaggi: 1989
Iscritto il: 7 giugno 2015, 19:31
Che Genere di Modellista?: Preferisco i jet -specialmente quelli moderni-, con una certa predilezione per i vari modelli impiegati dall'AMI
Aerografo: si
colori preferiti: Sto cercando di capirlo...
scratch builder: no
Club/Associazione: A.C.M.M.T.
Nome: Mario
Località: Napoli

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da siderum_tenus » 23 marzo 2016, 22:40

Ciao Marco, come diceva il tuo omonimo nel post precedente, per essere il tuo primo modello non è riuscito male.

Sul versante tecnico, mi associo all'altro Marco nell'attendere osservazioni da parte di modellisti più esperti.

Più che altro, terrei ben presente quel che tu stesso dicevi commentando le foto: "tutta esperienza": migliorerai via via che modelli :-oook
Immagine ImmagineImmagineImmagineImmagine
Immagine

Avatar utente
Cox-One
Ancient User
Ancient User
Messaggi: 6348
Iscritto il: 5 giugno 2013, 17:14
Che Genere di Modellista?: Mezzi militari in genere senza disdegnare divagazioni
Aerografo: si
colori preferiti: humbrol
scratch builder: si
Club/Associazione: ACMMT
Nome: Vincenzo
Località: Castelfranco Veneto

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da Cox-One » 24 marzo 2016, 6:20

I primi modelli servono sempre per prendere le misure ..... quindi vai tranquillo che non fanno testo.
In queste fasi si cerca di capire il montaggio e le sue fasi, la verniciatura e i suoi piccoli e grandi segreti.
Detto questo il montaggio mi sembra buono e anche la verniciatura .... tenuto appunto conto che ora si guarda più la "base" che la rispondenza al reale.
Bravo.
La prossima scatola?
Il mio modello più bello?
Sicuramente il prossimo!
Immagine Immagine
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

matteo44
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 10708
Iscritto il: 18 marzo 2011, 16:03
Aerografo: si
scratch builder: no

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da matteo44 » 24 marzo 2016, 11:22

Secondo me come primo modello non è per niente male...
Anzi, la base di partenza la trovo molto buona... ovviamente ci sono alcuni punti dove migliorare (verniciatura, lavaggi...), ma nel complesso, un bel BRAVO te lo meriti sicuramente :thumbup:

Avatar utente
washaki
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 112
Iscritto il: 25 novembre 2015, 12:29
Che Genere di Modellista?: Modellista principiante.
Mi piace riprodurre mezzi e oggetti di ogni tipo ma non figure umane.
Amo il dettaglio estremo.
Aerografo: si
colori preferiti: Tamya, Gunze
scratch builder: si
Nome: Marco

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da washaki » 24 marzo 2016, 12:40

Fiuuuu,
mi fate diventare rosso.
Vi ringrazio della benevolenza ma se guardo i lavori che ci sono in giro (immagino anche vostri) allora si che vedo la vera esperienza. Comunque va bene. Quello che conta è che mi sono divertito da matti a farlo e ora non vedo l'ora di cominciare un nuovo modello. Cerco di controllare la tentazione di acquistare compulsivamente le scatole ogni volta che ne vedo una che mi piace. Vorrei finire e acquistare ogni volta solo dopo aver finito il modello precedente (anche per motivi economici e rischio divorzio conseguente ... già ora molto presente).
A casa ho 1 modello di CR.42 Falco ITALERI che ho abbandonato, come dicevo, per eccesso di difficoltà e una scatola nuova del F6F Hellcat ACADEMY (1:72).
Per Cox-one: penso che comincerò da questo dopo aver studiato bene tutti i "già fatto" che trovo su questo forum e su internet in genere.
Ragazzi, ma c'è in giro della gente veramente BRAVA!!!!
Caratterialmente sono un pignolino in cerca di perfezione ma quando guardo i lavori di molti di voi devo reprimere lo sconforto ... e quando ci arrivo io ?!
Comunque mi impegnerò. Magari col vostro aiuto ....
Quello che mi piace molto è la parte del cruscotto, che mi piace dettagliare con personalizzazioni "estreme" (copiando ovviamente dai lavori di altri) e la parte invecchiamento. Su questa seconda cosa, più guardo il mio modello e più mi trovo d'accordo con Matteo44: su lavaggi e invecchiamento non ci siamo. Il problema è che quando arrivo a questa fase (e ci metto mesi perché ho veramente poco tempo da dedicare a questo hobby) mi prende la frenesia di vedere il modello finito e perdo il controllo. Mi metto a correre e inevitabilmente sbaglio.
Con il prossimo Hellcat starò più concentrato.
Va bè, mi sto dilungando troppo. Ancora grazie a tutti e, state in campana, avrò molto bisogno di consigli!!!!
buona giornata e buona Pasqua
Marco
"L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare" (George Bernard Shaw)

Avatar utente
siderum_tenus
Die Hard User
Die Hard User
Messaggi: 1989
Iscritto il: 7 giugno 2015, 19:31
Che Genere di Modellista?: Preferisco i jet -specialmente quelli moderni-, con una certa predilezione per i vari modelli impiegati dall'AMI
Aerografo: si
colori preferiti: Sto cercando di capirlo...
scratch builder: no
Club/Associazione: A.C.M.M.T.
Nome: Mario
Località: Napoli

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da siderum_tenus » 24 marzo 2016, 14:10

Per quanto riguarda la pulsione agli acquisti seriali e compulsivi di sempre nuovi kit, Marco, sappi che su queste pagine e' una sindrome piuttosto diffusa, anzi, qualora tu riuscissi a resistere alla tentazione, sei pregato di farci sapere come :-D
Immagine ImmagineImmagineImmagineImmagine
Immagine

Avatar utente
pitchup
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 23355
Iscritto il: 16 giugno 2008, 14:34
Che Genere di Modellista?: Mi piacerebbe essere un modellista generico, ci ho anche provato ma alla fine il jet è sempre il primo amore!
Aerografo: si
colori preferiti: il verde
scratch builder: si
Nome: Max
Località: Livorno

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da pitchup » 24 marzo 2016, 14:36

Ciao
direi come sempre che prima bisogna imparare a camminare poi a correre. Per camminare, nel modellismo, bisogna pensare al montaggio, alle stuccature, verniciatura e decals.
Fatte bene queste cose si può correre cioè fedeltà storica (ricerca, colorazioni, varianti), weathering, preshading e postshading, lavaggi, scratch. Non dico niente di nuovo perché i bei manuali di una volta erano suddivisi così: fondamentali e tecniche avanzate.
E' il tuo primo modello quindi secondo me sei andato alla grande (io ripenso sempre ai miei primi modelli) il resto lo farà l'esperienza. Hai già fatto un elenco di dove pensi di avere toppato quindi il tuo bagaglio si comincia a riempire per il prossimo modello.
Un paio di domande: usi pennelli? Che colori hai usato???
saluti
Massimo da Livorno
Immagine
Immagine ImmagineImmagine
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine ImmagineImmagine
"NON HANNO IL PANE???? CHE MANGINO BRIOCHES"
COGLI L'ATTIMO...FAI SEMPRE IL MODELLO CHE VUOI, QUANDO VUOI E COME VUOI!

Avatar utente
washaki
Modeling Time Super User
Modeling Time Super User
Messaggi: 112
Iscritto il: 25 novembre 2015, 12:29
Che Genere di Modellista?: Modellista principiante.
Mi piace riprodurre mezzi e oggetti di ogni tipo ma non figure umane.
Amo il dettaglio estremo.
Aerografo: si
colori preferiti: Tamya, Gunze
scratch builder: si
Nome: Marco

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da washaki » 24 marzo 2016, 17:38

Dunque, rispondo a Pitchup.
Quello che tu descrivi è anche il mio approccio. Un passo per volta cercando di non strafare ma rincorrendo sempre quel passo in più che cambia l'aspetto del modello rendendolo un po' più tuo e un po' meno della fabbrica che ha prodotto lo stampo. Ogni volta cerco di non fare più gli errori della volta precedente.
Follia ....Parlo come un "veterano" e ho solo 2 modelli al mio attivo, uno dei quali inguardabile.
Mia moglie è psicologa e, come quasi tutte le donne, manifesta non tanto un'incomprensione verso questo passatempo quanto una vera è propria ostilità. La sua definizione di me quando mi sorprende a concentrarmi su questi minuscoli pezzettini di plastica è all'incirca: "Affetto da patologia autistica". Non capirà mai...
Comunque, ti dico come opero così magari mi dai/date qualche buon consiglio:
Ho iniziato col pennello quando ancora non sapevo che sarei stato catturato da questa passione e, per questo motivo, la prima cosa che ho costruito non mi piace. Ho capito subito che avrei avuto bisogno dell'aerografo. Credo che per fare dei bei lavori col pennello bisogna avere una conoscenza "abissale" della materia.
Ho acquistato quindi un piccolo aerografo con compressorino annesso senza serbatoio e senza nessuna regolazione. Approfittando di un'offerta su internet, spesa totale 30€. Sempre fedele alla filosofia dell'..."un passo per volta" questo è il mio primo passo nel mondo dell'aerografia e fino ad ora mi sono trovato bene.
E' anche vero che la mia tecnica non è abbastanza affinata per rendermi conto di cosa mi manchi non avendo serbatoio e regolazione di pressione.
I dettagli e le cose piccole le devo ancora fare a pennello ma mi rendo conto che lo sto usando sempre meno, man mano che prendo confidenza con la tecnica a "spruzzo".
Per i colori mi sa che devo ancora arrivare. Nel senso che ho una collezione la più varia. Tutti colori consigliati dai diversi negozianti ai quali ho chiesto di volta in volta e tutti molto diversi tra loro. Non so moto delle varie differenze (ho scoperto qui che esistono anche i vinilici...). Ho cominciato con gli smalti nel barattolino ma puzzavano e, a pennello combinavo veri disastri. Sono poi passato agli acrilici Tamya perché così usavo l'acqua e il barattolino è molto meno sporchevole ma anche qui è veramente dura. Ho difficoltà ogni volta a trovare la giusta diluizione a seconda del particolare che devo fare.
Ma non mi perdo d'animo, sto facendo esperienza.
...
Mi rendo conto che sono logorroico e prolisso da morire. Forse mia moglie ha in parte rag....
mio figlio mi dice sempre: "papà .... sintesi!!!!" Ma non ci riesco, soprattutto se parlo di queste cose che mi appassionano.
Taglio qui per non riempire il vostro forum di parole
tanto so che ci risentiremo ... ho milioni di cose da chiedere
grazie
ciao
Marco
"L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare" (George Bernard Shaw)

Avatar utente
heinkel111
Highlander User
Highlander User
Messaggi: 2400
Iscritto il: 10 aprile 2013, 9:12
Che Genere di Modellista?: Modellista Generico sufficiente e molto dilettante in questo gruppo di fuoriclasse...
ma l'importante è divertirsi...
e io mi diverto!
Aerografo: si
colori preferiti: lifecolor tamiya
scratch builder: no
Club/Associazione: ACMMT
Nome: Marco
Località: piacenza

Re: A 129 Mangusta di Italeri 1:72 Principiante

Messaggio da heinkel111 » 24 marzo 2016, 18:34

Ciao marco
È difficile trovare una moglie /compagna che capisca la nostra passione. ...un po come noi con la loro mania scarpe /borsette....
ImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Rispondi

Torna a “Elicotteri”