COMUNICAZIONE IMPORTANTE PER FIERA NOVEGRO!Click QUI! GRAZIE!

Aggiornamento password di accesso: nuove linee guida. LEGGETE QUI!

Sondaggio finale Group Build 2018!!!VOTATE QUI!

Conservare la colla cianoacrilica

Tutto quello che si può sapere sulle lime, i trapani, le carte abrasive, gli incisori e altro ancora.

Moderatori: FreestyleAurelio, davmarx

Avatar utente
Jacopo
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 13050
Iscritto il: 4 gennaio 2012, 19:54
Che Genere di Modellista?: Modellista generico con la passione del 48, raramente lavoro in 72 per il resto apprezzo tutti gli aerei dal '39 in poi!
Aerografo: si
colori preferiti: Lifecolor, Citadel
scratch builder: no
Club/Associazione: ACM. Modeling Time
Nome: Jacopo Ferrari
Località: Fidenza

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da Jacopo » 19 marzo 2015, 17:15

seastorm ha scritto:Domandona: considerato il fatto che molte delle confezioni di colla cianoacrilica hanno delle chiusure tutt'altro che a tenuta stagna, come affrontate il problema della loro conservazione? :?
Shhhhhh non diteglielo così gli tocca usarla per modellare, se gli spifferate tutto Sergio prende come "scusa" il voler provare la conservazione dei prodotti per non modellare :-prrrr :-prrrr :-prrrr :-prrrr

seastorm
Ancient User
Ancient User
Messaggi: 5356
Iscritto il: 20 aprile 2010, 0:28
Che Genere di Modellista?: Appassionato dei caccia II WW
Aerografo: si
colori preferiti: Gunze
scratch builder: si
Nome: Sergio
Località: Adria (RO???)

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da seastorm » 19 marzo 2015, 19:00

Jacopo ha scritto:Shhhhhh non diteglielo così gli tocca usarla per modellare, se gli spifferate tutto Sergio prende come "scusa" il voler provare la conservazione dei prodotti per non modellare
Azzzz...mi hanno sgamato :-000 :-000 :-000
Immagine

robertino58
Appena iscritto!
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 luglio 2015, 14:48
Che Genere di Modellista?: Jet ed elicotteri
Aerografo: si
colori preferiti: smalti
scratch builder: si
Nome: roberto

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da robertino58 » 16 luglio 2015, 22:08

Ri-buonasera a tutti gli "hard" Modelers. La ciano la conservo in frigo dentro un sacchetto di plastica trasparente (quelli che danno al check-in aeroportuale per mettere dentro le boccette di liquido). Si vede il contenuto, la moglie e la figlia soprattutto non blaterano (....) e la colla si mantiene senza seccare. Per toglierlo (e soprattutto per staccarsi le dita che si sono incollate fra di loro) invece si utilizza l'acetone. Quello industriale va benissimo, quello che usano le nostre dolci consorti/amanti/mamme/figlie un pò meno.

Liebemaister
Super Extreme User
Super Extreme User
Messaggi: 390
Iscritto il: 3 settembre 2015, 1:02
Che Genere di Modellista?: Ww1 carri e aerei
Jet e aerei sperimentali
Aerografo: si
colori preferiti: Vallejo
scratch builder: si
Nome: Mauro
Località: Milano

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da Liebemaister » 12 settembre 2015, 20:49

Il ciano acrilato si secca perche' assorbe umidita' ....si sembra un' assurdo, ma e' cosi' ...basta mettere il tubetto in un barattolo pieno di riso...il riso assorbe l'umidita' e il cianoacrilato resta fluido.
Se invece volete far fare presa piu' rapidamente ad un pezzo incollato colla ciano allora bastanebulizzare con un spruzzino...

Avatar utente
Biscottino73
Powerful User
Powerful User
Messaggi: 3390
Iscritto il: 29 marzo 2011, 18:47
Che Genere di Modellista?: Caccia moderni e WW2 1/48, navi 1/350
Aerografo: si
scratch builder: si
Club/Associazione: CMPR - ACMMT
Nome: Luca
Località: Vercelli

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da Biscottino73 » 12 settembre 2015, 21:19

Liebemaister ha scritto:...basta mettere il tubetto in un barattolo pieno di riso...il riso assorbe l'umidita' e il cianoacrilato resta fluido...
Ma pensa te!!! Eh già, effettivamente :-oook :-oook ...oltre che tenere quanto più possibile al freddo (o comunque non al caldo) i flaconi.

Se non erro i cianoacrilicati, o è una mega castroneria, proprio per questa loro caratteristica, furono inventati/utilizzati come mezzo per curare ferite sui campi di battaglia in Vietnam o giù di li.

Grazie per la dritta, vado subito a saccheggiare la dispensa :-Figo

ciao ciao
luca
Immagine

Avatar utente
ponisch
Mimetic User
Mimetic User
Messaggi: 1299
Iscritto il: 23 novembre 2012, 22:29
Che Genere di Modellista?: modellista generico con interesse ma poco tempo per modellare
Aerografo: si
colori preferiti: dr toffano / tamiya
scratch builder: si
Club/Associazione: ass modelingtime
Nome: Nicola
Località: Maserà di padova

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da ponisch » 12 settembre 2015, 21:32

Liebemaister ha scritto:Il ciano acrilato si secca perche' assorbe umidita' ....si sembra un' assurdo, ma e' cosi' ...basta mettere il tubetto in un barattolo pieno di riso...il riso assorbe l'umidita' e il cianoacrilato resta fluido.
Se invece volete far fare presa piu' rapidamente ad un pezzo incollato colla ciano allora bastanebulizzare con un spruzzino...
Non finisce mai d' imparare
Lo tengo in considerazione
Nicola :-oook
ImmagineImmagine

ImmagineImmagine ImmagineImmagine ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
pitchup
L'eletto
L'eletto
Messaggi: 22933
Iscritto il: 16 giugno 2008, 14:34
Che Genere di Modellista?: Mi piacerebbe essere un modellista generico, ci ho anche provato ma alla fine il jet è sempre il primo amore!
Aerografo: si
colori preferiti: il verde
scratch builder: si
Nome: Max
Località: Livorno

Re: Conservare la colla cianoacrilica

Messaggio da pitchup » 14 settembre 2015, 16:47

Ciao
allora... l'altra sera ho dovuto buttare via l'ennesimo tubetto di Attack.... aperto si e no 2 settimane prima. Ora io quando lo utilizzo, alla fine, prima di chiudere, pulisco sempre per bene l'interno del beccuccio di plastica trasparente ma malgrado tutto a volte (quasi sempre qualche settimana dopo) trovo il tubetto completamente secco!!!!
Ora ho letto:
1) conservare in frigo;
2) conservare in barattolo di riso;
funzionerà????
saluti
Massimo da Livorno
Immagine
Immagine ImmagineImmagine
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine ImmagineImmagine
"NON HANNO IL PANE???? CHE MANGINO BRIOCHES"
COGLI L'ATTIMO...FAI SEMPRE IL MODELLO CHE VUOI, QUANDO VUOI E COME VUOI!

Fabio_lone
Highlander User
Highlander User
Messaggi: 2243
Iscritto il: 19 gennaio 2011, 22:17
Aerografo: si
scratch builder: si

Messaggio da Fabio_lone » 14 settembre 2015, 18:44

Ho una ciano della zap da una vita, li in bella mostra e non si è mai seccata. Comunque la cosa del frigo è vera, il rivenditore di materiale industriale dove si fornisce la ditta dove lavoro ha le ciano della Saratoga in un frigo.

Per il discorso dell'uso chirurgico....beh si usa ancora in ortopedia...almeno così ricordo.

Avatar utente
Starfighter84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 30588
Iscritto il: 21 febbraio 2008, 12:53
Che Genere di Modellista?: Prediligo i Jet moderni ma non rifiuto qualche bella elica! cultore sfegatato dei velivoli IAF, perdo completamente la testa di fronte al mio amore di sempre... il mitico F-104!
Aerografo: si
colori preferiti: Gunze Sangyo, Alclad!
scratch builder: no
Nome: Valerio
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Starfighter84 » 14 settembre 2015, 22:52

Massimo, al posto del tubetto ti consiglierei la confezione in plastica.... tiene molto meglio.

Sent from my OnePlus One!

Avatar utente
johnnycere
Knight User
Knight User
Messaggi: 777
Iscritto il: 24 marzo 2011, 19:09
Che Genere di Modellista?: Modellista principiante armato e curioso
Aerografo: si
colori preferiti: Alclad
scratch builder: si
Nome: Greco
Località: modena

Messaggio da johnnycere » 14 settembre 2015, 23:35

La storia del Vietnam è verissima, il cianoacrilato fu inventato per chiudere le ferite nel mezzo della giungla, in presenza di sporco, sudore, e magari poco tempo: reagisce all'umidità e non all'aria, tanto è vero che gli acceleratori di ciano altro non sono che acqua nebulizzata: se invece mettete una goccia di ciano di un vetro secco rimane liquida per molti minuti. La versione che oggi si utilizza in medicina non è altro che una versione edulcorata della nostra colla.


Riguardo alla sua conservazione, per evitare il problema dei fumi, tenere verticali i tubetti, non acquistare un frigo nuovo, io uso un biberon vecchio dei miei figli: sei o sette confezioni di colle diverse dentro, nessuno nel frigo che lo tocca, utilizzo immediato. Farà sorridere ma funziona

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

Rispondi

Torna a “Strumenti Utili”