Figurino di un Licantropo con Milliput (terracotta)

5
1008

Dopo aver creato le piccole miniature dei licantropi,  aver finito quasi tutta la materia verde, sono andato da alfamodel e ho deciso di sperimentare una nuova epoxy putty. La Milliput. Questa è che utilizzato qui è la versione Terracotta. Dall’esperimento l’ho apprezzata anche se per prenderci la mano si fatica un pò anche perchè ti resta davvero addosso!Incuriosito dai figurini veri e propri, quelli con più dettagli e più spazio per la pennellata, mi sono avventurato in questa creazione che è stata un passatempo davvero piacevole. Essendo il mio primo figurino di queste dimensioni, non sarà certo una meraviglia ma nel complesso mi piace.

Tanto per chiarire il concetto di Uomo Lupo (licantropo), wikipedia ci viene incontro.

Il licantropo (dal greco lykòs “lupo” e anthropos “uomo”) detto anche uomo-lupo o lupo mannaro è una delle creature mostruose della mitologia e del folklore poi divenute tipiche della letteratura dell’orrore e successivamente del cinema horror.

Secondo la leggenda, il licantropo è un uomo condannato da una maledizione che, ad ogni plenilunio, inizia a ricoprisi di peli e a munirsi di zanne, fino a diventare un vero e proprio lupo feroce, pericoloso e aggressivo. Nella narrativa, generalmente lo si può uccidere solo con un’arma d’argento, ma questo elemento spesso (seppure non sempre) manca nella tradizione popolare. Secondo alcune interpretazioni, il licantropo non sarebbe in grado di trasmettere la propria “malattia” ad un altro essere umano dopo averlo morso.

Come le altre epoxy putty, anche la Milliput (forse qualcuno la chiama al maschile…ma il Milliput mi suona male) ha bisongo di essere mescolata in uguali proporzioni per ottenere un impasto omogeneo e che ci darà il tempo ( circa un’ora e mezza due) di lavorare. La cosa che balza agli occhi….è l’appiccicosità (se mi permettete l’italiano) che è di gran lunga  superiore a quella della green stuff. Il trucco di inumidire lo strumento è come al solito utile, ma non bisogna esagerare perchè la Milliput ha un comportamento piuttosto argilloso e troppa acqua porta al suo eccessivo ammorbidimento. Una caratteristica molto importante che diversifica la Milliput dalla Green Stuff (materia verde o duro) è la sua durezza. Una volta seccata la Milliput (come dicono anche le spiegazioni) diventa roccia!!. Per eventuali altri lavori prenderò in considerazione , come fanno molti modellisti, di utilizzare la milliput per  il corpo e dare una certa stabilità e durezza, e la green stuff per i dettagli.

La basetta ha una storia tutta sua…vi basti sabere che una volta era una chitarra elettrica. Avrei potuto comprarne una , ma ho preferito vedere come veniva a farsela da soli. Sono soddisfatto.

La creazione del figurino si è divisa in queste fasi:

  • studio della posizione del figurino
  • realizzazione di un semplice scheletro in fil di ferro
  • prime aggiunte di milliput per formare un corpo di base
  • aggiunta delle braccia , della testa e delle zampe
  • unione e aggiunta di muscoli dettagli e pelliccia su tutto il corpo
  • colorazione
  • creazione della basetta e unione al figurino

Milliput Terracotta e strumenti per scolpire
Figurino Licantropo

Scheletro di fil di ferro
Figurino Licantropo

La coda
Figurino Licantropo

Le braccia
Figurino Licantropo

Modellazione del corpo
Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

La prima pelliccia

Figurino Licantropo

Purtroppo con le foto ho saltato qualche passaggio e quindi la prossima mostra già la testa la pelliccia e le zampe.. Però si capisce.
Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Colorato:
Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Figurino Licantropo

Sulla basetta
Figurino Licantropo

Spero di esservi stato utile!!!

al prossimo mostro!

Simmons

5 COMMENTI

  1. Una cosa non mi sembra esatta. L’appiccicosità. la materia verde non si può lavorare senza bagnare gli strumenti in continuazione (o senza utilizzare degli shaper in silicone, che non attaccano), ma è in assoluto il materiale per sculture e modifiche più appiccicoso che conosca. Il milliput (almeno per quanto riguarda quello tradizionale yellow-gray) tende si a sporcare (cosa che di solito la materia verde non fa) ma nonlo definirei propriamente appiccicoso. Il milliput è più “cretoso” per dargli una definizione.
    Una delle sue proprietà è che tiene gli spigoli vivi, cosa che con la materia verde è impossibilefare (a meno che di intagliarli una volta asciutta). Lo trovo tuttavia inadatto a scolpire figurini con così tanto pelo. Il pelo col milliput viene reso proprio male (o quantomeno con molta difficoltà).

  2. Bhè, appiccicosità è una parola generica per definire la quantità di materiale che ti rimane “addosso”. Se definita così è sicuramente maggiore quella della milliput. La materia verde non rimane addosso.
    Il comportamento cretoso della milliput in effetti da questo punto di vista è fastidioso, anche se grazie alla sua durezza permette di mantenere gli spigoli vivi.

    Come ho scritto nell’articolo, ho usato la milliput per testare le sue caratteristiche. Te come avresti creato il pelo? Green stuff?

    anzi, fai un bell’articolo che potrebbe essere utile a tutti!

  3. Figurino di un Licantropo con Milliput (terracotta)…

    in questo articolo imparerete come scolpire un figurino di un licantropo con milliput. Tutorial modellistico di modelingtime.com: il punto di riferimento per i modellisti nel web!…

Comments are closed.